20 idee su come creare una newsletter per genitori in età prescolare

Gestisci una scuola materna o un asilo nido e vuoi iniziare una newsletter per i genitori? Se SÌ, ecco 20 idee per aiutarti a creare una newsletter prescolare di successo.

Le newsletter, specialmente nelle scuole, hanno lo scopo di fornire informazioni cruciali ai genitori e possono anche creare una connessione unica tra la classe e la casa. Possono essere distribuiti su base settimanale o mensile, a seconda del tipo di informazioni riportate. Gli articoli ben formattati, concisi e di facile lettura sono i migliori per le newsletter scolastiche. Ci sono molte ragioni per considerare di creare una newsletter per la tua scuola materna e ci sono anche fattori da mettere in atto.

Affinché la tua newsletter sia efficace, dovrebbe essere progettata per informare i genitori su attività scolastiche speciali come gite, incontri e opportunità di volontariato. Includi le date dei prossimi eventi in modo che le famiglie possano pianificare di conseguenza. Può anche fungere da promemoria per i genitori. Con l'avvicinarsi della data di un'attività o di un'escursione, una newsletter può ricordare delicatamente alle famiglie di pianificare l'evento.

Le newsletter sono anche un ottimo modo per ricordare alle famiglie quando sono necessari elementi speciali per un'attività. Tieni presente che una breve nota di ogni classe su un'attività o una lezione recente aiuta i genitori a collegarsi all'aula del loro bambino. Tali aggiornamenti consentono anche ai genitori di vedere cosa sta succedendo in altre classi.

Sebbene la newsletter debba essere il tuo modo di distribuire informazioni, è necessario chiedere e accogliere feedback dei genitori su ciò che vorrebbero vedere nella newsletter. Dare ai genitori la possibilità di dire quali informazioni vengono presentate rafforzerà la fiducia tra la scuola e le famiglie e rafforzerà ulteriormente il coinvolgimento dei genitori nei programmi scolastici.

8 consigli su come creare una newsletter per genitori in età prescolare

Mantenere una comunicazione chiara e affidabile con le famiglie che servi nella tua scuola materna è molto importante per il successo della tua struttura educativa. Segui questi passaggi per scrivere una fantastica newsletter che informa i tuoi genitori in età prescolare.

1. Considerare e selezionare un mezzo praticabile

Innanzitutto, non esiste un modo specifico per inviare la newsletter di una scuola. Alcuni bambini in età prescolare distribuiscono aggiornamenti ai genitori mentre i bambini vengono raccolti. Alcuni inviano anche newsletter cartacee direttamente agli indirizzi di casa delle famiglie. Ma un mezzo di newsletter moderno che sta crescendo in popolarità è l'e-mail. Un'e-mail è un ottimo modo per raggiungere i genitori impegnati che stanno già controllando regolarmente le loro caselle di posta.

Quando cerchi di iniziare a fare newsletter, è molto necessario creare un piano per la distribuzione in quanto ciò ti aiuterà a raggiungere quante più persone possibile. Può anche essere utile pensare alle dimensioni della scuola e al numero di persone che devi raggiungere. È importante ricordare che non tutti potrebbero essere in grado di ricevere newsletter digitali.

Probabilmente vorrai stampare anche copie fisiche. Queste copie fisiche dovranno essere consegnate o collocate in uno spazio pubblico che consenta ai genitori di prenderne facilmente una copia. Ma tieni presente che le copie digitali saranno probabilmente l'opzione più conveniente e ti permetteranno di raggiungere un gran numero di lettori.

2. Determinare la frequenza della newsletter e ottenere alcuni software di pubblicazione

Questa è una delle prime decisioni cruciali che dovrai prendere riguardo alla tua newsletter prescolare. Devi assicurarti di inviarli abbastanza spesso in modo che i genitori possano ottenere le informazioni di cui hanno bisogno. Non impegnarti a inviare troppo spesso, altrimenti avrai difficoltà a riempire tutti gli spazi della tua newsletter.

Per i bambini più grandi, una volta al mese è probabilmente molto per tenere aggiornati i genitori. Puoi sempre inviare un'e-mail speciale con informazioni particolarmente tempestive tra gli aggiornamenti regolari. Nota che una volta che decidi con quale frequenza invierai la newsletter della scuola materna ai genitori, mantienila. Si noti che in questa era moderna la maggior parte dei giornali scolastici sono creati digitalmente.

Uno dei motivi per cui dovrai scaricare e installare alcuni software di pubblicazione. Ci sono molte diverse opzioni disponibili quando si cerca un software di desktop publishing. Dai un'occhiata ad alcuni di questi esempi di software di desktop publishing per aiutarti a iniziare:

  • Adobe InDesign, Corel Draw e QuarkXpress sono tutti software di publishing professionale.
  • Scribus è un software di desktop publishing open source.
  • Puoi creare una newsletter utilizzando Microsoft Word o OpenOffice
  • Alcuni ritengono che Google Documenti sia una buona soluzione, in quanto consente a molte persone di collaborare online.

3. Crea un modello di newsletter

Tieni presente che un buon modello ti permetterà di creare rapidamente la prima edizione della tua newsletter. Un buon modello ti aiuterà anche a creare nuove edizioni e dare alla tua newsletter un senso di coesione. Puoi iniziare con un modello predefinito o crearne uno tuo.

Alcuni software di pubblicazione tendono a includere una serie di modelli tra cui scegliere. Puoi anche provare a cercare online modelli di newsletter gratuiti per la scuola. Sono importanti perché ti consentono di aggiungere facilmente le tue informazioni o di aggiornare quelle vecchie. Un buon modello avrà spazi sia per i tuoi articoli che per le foto.

Potresti voler creare modelli per mesi specifici. Ad esempio, potresti avere un modello per febbraio che ha un tema a cuore a causa di San Valentino. Per le aree di testo, è una buona idea avere spazi predefiniti per il titolo, i titoli e il corpo principale del testo.

4. Personalizza la tua newsletter

Dopo aver creato o trovato un modello, è necessario personalizzarlo. La personalizzazione di un modello ti consentirà di aggiungere elementi che desideri continuare in tutte le edizioni della newsletter della tua scuola. Di seguito sono elencati correttamente alcuni degli elementi che potresti voler aggiungere al tuo modello:

  • Posiziona il nome della scuola nella parte superiore della prima pagina.
  • Aggiungi un piè di pagina con il numero di pagina, la data, l'edizione o altre informazioni che potresti voler includere.
  • Mettere il logo della tua scuola da qualche parte in prima pagina può essere una buona idea.
  • Includi clip art per dare alla tua newsletter un aspetto accattivante e interessante.
  • Potresti voler avere pagine dedicate per determinati contenuti. Ad esempio, è possibile inserire le informazioni di contatto per il personale scolastico sull'ultima pagina della newsletter.
  • Probabilmente vorrai decidere il layout di base per articoli e pagine. Un semplice layout a due colonne può essere un buon modo per iniziare.

5. Creare contenuti e mantenerli informativi

Dopo aver creato e personalizzato un modello di newsletter, puoi iniziare a creare contenuti per esso. Tieni presente che i contenuti che crei dovrebbero sforzarsi di raggiungere gli obiettivi della tua newsletter e attirare il tuo pubblico. È una buona idea aggiungere cose divertenti alla tua newsletter, come puzzle o giochi.

Tuttavia, la maggior parte della tua newsletter dovrebbe essere un contenuto informativo. Tieni presente che se un pezzo non sembra trasmettere alcuna informazione al lettore, potresti prendere in considerazione l'idea di riscriverlo o rimuoverlo. È importante provare a fornire il maggior numero possibile di informazioni ai lettori quando si pubblica la newsletter della scuola.

  • Un'opinione sulla qualità del cibo della caffetteria potrebbe essere piacevole. Tuttavia, è probabilmente un'idea migliore includere invece un programma per il pranzo.
  • Il dettaglio del processo di riparazione di un bagno potrebbe essere troppe informazioni. Potrebbe essere meglio concentrarsi su cose come il tempo impiegato per la ristrutturazione o quanto è costato.
  • Gli aggiornamenti sulle politiche scolastiche dovrebbero sempre essere inclusi.
  • Potresti voler evidenziare i risultati degli studenti nella tua newsletter.
  • Può essere una buona idea avere piccoli articoli che introducono nuovi membri dello staff.

6. Creare una connessione personale

Inizia sempre le tue newsletter con una nota personale della persona che gestisce il servizio. Anche se non vedi tutti i genitori nel giro di una settimana (specialmente se un direttore di un grande centro) è importante raggiungere e connetterti quando puoi.

I genitori e i caregiver sono più propensi a venire da te per discutere di un problema, essere coinvolti nel servizio o offrire un feedback positivo se sentono che sei interessato e non solo la persona che gestisce lo spettacolo. Cerca di contattare i genitori con il modo in cui condividi le tue informazioni, aiutali a sentirsi coinvolti e parte del servizio.

7. Assicurati che sia facile leggere e correggere le bozze della tua newsletter

Puoi prendere in considerazione l'utilizzo delle foto per comunicare ciò che sta accadendo nell'ultimo mese. Le foto sono più facili da scansionare rapidamente per i lettori impegnati e puoi anche aggiungere una piccola quantità di testo che spiega cosa mostra la foto. Usa titoli di grandi dimensioni, punti elenco e testo evidenziato per attirare i lettori a cui piace sfogliare e selezionare punti importanti.

Se possibile, prenditi qualche ora e scrivi l'intera newsletter in una sola seduta. A lungo termine, ci vorrà meno tempo per farlo in questo modo. Quindi, torna su di esso e rileggi l'intera newsletter. I genitori si fidano di te per educare i loro figli, quindi metti il ​​tuo piede in avanti.

8. Coinvolgi sempre gli altri

Nota che non devi creare tu stesso un'intera newsletter scolastica. Trasportare gli altri insieme può essere molto divertente per tutti. Con più persone che lavorano alla newsletter, sia il contenuto che la qualità possono essere migliorati. Dovresti anche considerare di chiedere agli studenti, al personale o ad altri di aiutare a creare contenuti o progettare il layout della newsletter della tua scuola.

  • Chiedere agli studenti di scrivere articoli può essere un buon modo per consentire loro di esprimere il punto di vista di uno studente e di entrare in qualche pratica di scrittura.
  • Avere il personale a scrivere articoli può comportare pezzi più dettagliati o informativi. Ad esempio, sarebbe una buona idea chiedere a un insegnante di matematica di scrivere sul nuovo corso di matematica di alto livello.
  • È possibile che gli studenti formino un club per creare e pubblicare la newsletter.
  • Potrebbe essere necessario chiedere aiuto per la stampa, la pubblicazione o la distribuzione. È possibile verificare con il personale scolastico locale, inviare una richiesta di volontari o verificare con le imprese locali.

20 migliori idee per la newsletter prescolare che puoi provare oggi

Esistono diversi tipi di newsletter, ma per la scuola, il tipo comune è la newsletter mensile. Raccoglie notizie e informazioni su eventi, studenti, aule e persino sulla comunità. Ci sono articoli di approfondimento, dettagli sul club, forum, opere d'arte ed eventi di raccolta fondi.

Nota che oltre a informare, un altro scopo è quello di riunire la popolazione studentesca, promuovendo un sentimento di "famiglia" in qualcosa di importante e speciale. Di seguito sono riportate le idee per le newsletter per la scuola materna;

  1. Includi preventivi o didascalie notevoli

Piacevolmente, il layout di base di una newsletter dovrebbe includere fotografie, contenuti, idee e notizie. Ma invece del solito formato di avere un enorme titolo di notizie, è sempre una fantastica idea iniziare la prima pagina con una raccolta di eventi con didascalie o citazioni di diversi studenti o classi. L'uso delle citazioni spesso ispira o fa riflettere. I genitori o anche gli studenti possono ricordare la citazione o possono strapparla per usarla in seguito.

  1. Eventi attuali

Per rendere efficace la tua newsletter, è necessario mantenere gli editoriali vivi e aggiornati. Discutere sempre di questioni serie sulla scuola e sugli studenti senza offendere nessuno. Lo scopo dell'editoriale in una newsletter della scuola è quello di generare interesse per le questioni pertinenti, comprese quelle che riguardano la scuola e gli studenti, ma che non si verificano necessariamente all'interno dei locali della scuola.

Dovresti considerare di menzionare le notizie attuali a livello locale, statale o nazionale. Mantieni sempre anche l'età attuale delle notizie, poiché ai genitori spesso piace leggere le newsletter con i bambini più piccoli. La consapevolezza del mondo al di fuori delle mura scolastiche può insegnare agli studenti come pensare alla situazione della vita reale.

  1. Pubblica opportunità e le migliori scelte

Puoi utilizzare la tua newsletter per legare la scuola e gli studenti al resto della comunità pubblicando opportunità di lavoro o borse di studio. È un modo di aiutare gli altri senza essere ovvio al riguardo. Nota che i genitori e soprattutto gli studenti non solo si divertono a leggere l'elenco ma amano vedere i loro nomi negli elenchi. Hanno diversi tipi di elenchi per i migliori realizzatori, i migliori burloni, la migliore musica, i migliori spettacoli, i migliori insegnanti; le liste possono continuare all'infinito. Questa sarà una caratteristica che potrebbe essere la preferita di tutti gli studenti.

  1. Mini interviste

È molto importante affermare che le mini interviste sono risposte di una riga alla stessa domanda che viene posta a studenti e insegnanti, personale di manutenzione e cucina. Le domande potrebbero variare da "Qual è il tuo pasto preferito?" A "Chi è il più grande presidente americano?"

Potresti concentrarti su eventi attuali o scolastici e affinare le risposte serie, stravaganti e carine. Abbina sempre le risposte alle foto e costruirai studenti superstar che apriranno gli occhi del resto del corpo studentesco a questioni rilevanti che li riguardano personalmente.

  1. Calendario

Infatti le scuole hanno una varietà di attività mensili. Sebbene tali avvisi possano essere pubblicati sul sito web della scuola o inviati separatamente sotto forma di note o volantini, è anche una buona idea includere un calendario mensile nella newsletter. In questo modo studenti e genitori possono accedervi facilmente.

  1. Condividi dettagli cruciali

Le newsletter in età prescolare sono innanzitutto un modo per condividere informazioni importanti con i genitori su cosa stanno facendo i loro figli. Prendi in considerazione l'aggiunta di questi dettagli al tuo modello in modo che possano essere inclusi ogni mese nelle newsletter della scuola materna:

  • Obiettivi di apprendimento e piani di lezione per il mese
  • Promemoria per i genitori
  • Un menu per pranzo o spuntini
  • Una rapida rassegna delle politiche della tua azienda
  • Il link al tuo portale di pagamento online
  1. Costruisci una comunità

Tieni presente che le famiglie della tua scuola materna fanno parte della tua comunità più ampia. Costituiscono anche una comunità più piccola che continuerà a interagire mentre i loro figli diventano amici e vanno a scuola insieme. Puoi aiutare a promuovere questa comunità con risorse nella tua newsletter.

  • Benvenuto alle nuove famiglie nella tua scuola materna
  • Condividi gli eventi pertinenti della community
  • Includi collegamenti ai tuoi profili sui social media
  • Chiedi ai genitori di recensire la tua attività
  • Pubblicizza i prossimi tour e chiedi ai genitori di condividere con gli amici
  1. Collega figli e genitori

Come educatore della prima infanzia, potresti trascorrere più tempo con i figli dei genitori che i genitori stessi. Ecco perché dovresti prendere in considerazione la condivisione di risorse per mantenere i bambini e i genitori connessi nel tempo che hanno insieme!

  • Includi foto di bambini che fanno progetti in età prescolare
  • Suggerisci attività da fare a casa
  • Link agli ultimi post sul blog del tuo sito Web
  • Offri risorse da esperti del settore
  1. Fornire collegamenti per ulteriori letture e risorse

Se invii le tue newsletter via email, è facile aggiungere alcuni link che i genitori possono seguire per ulteriori letture e informazioni quando ne hanno il tempo. È anche un buon modo per coinvolgere il personale nella tua newsletter se lavori in un grande centro.

Dovresti prendere in considerazione la possibilità di chiedere a ciascun membro dello staff di fare delle ricerche su Internet su un argomento di interesse, in modo che possano tornare con un link pertinente e utile e spiegare perché ritengono che sia utile per i genitori fare clic.

Ma se stampi ancora una copia cartacea, ti preghiamo di diffidare di aggiungere troppe 'schede' che i genitori possono leggere ... se sembra un duro lavoro da superare, probabilmente non verrà letto comunque. Sarebbe un uso migliore del tuo tempo per sintetizzare la scheda e fornire note pertinenti.

  1. Condividi ciò che i bambini hanno imparato giocando

Come educatori che lavorano con i bambini ogni giorno, è facile dimenticare che non tutti capiscono che il gioco è il "lavoro" di un bambino e in realtà costituisce la base stessa del loro apprendimento. Tienilo sempre a mente quando scrivi per i genitori. Puoi aiutarli a capire in che modo il gioco che i loro figli hanno svolto nell'ultimo mese ha contribuito ai loro percorsi di apprendimento individuali.

Non è necessario coprire tutto ovviamente, basta scegliere alcuni dei migliori e mirare a spiegare semplicemente le possibilità che si sono evolute dal gioco. Se i genitori comprendono meglio il gioco e l'apprendimento in cui è coinvolto il loro bambino, è più probabile che siano in grado di estendere e incorporare interessi e giocare nella loro vita quotidiana a casa.

  1. Dai ai genitori / tutori un motivo per essere coinvolto nel tuo servizio

Dovresti considerare di includere una sezione nella tua newsletter che evidenzi le opportunità per i genitori di essere coinvolti con il tuo servizio. Potresti chiedere loro di portare materiali riciclati per l'artigianato, alcune foto dei fine settimana di famiglia, borse da portare a casa se hanno polli, materiali dai loro luoghi di lavoro per giochi all'aperto / drammatici, inviti a eventi familiari ... ti viene l'idea.

Anche se non avranno sempre il tempo di chattare al momento della consegna e dei tempi di ritiro, ma se è scritto per loro da leggere e considerare quando ne hanno il tempo, è probabile che tu abbia una risposta e un tasso di partecipazione molto migliori.

  1. Passa al digitale

Nota che le newsletter via e-mail non solo consentono di risparmiare molta carta e inchiostro, ma puoi anche impazzire con l'inclusione di foto, caratteri e colori evidenti per rendere la tua newsletter davvero professionale e distinguersi. La newsletter via e-mail consente inoltre di risparmiare molto tempo che potrebbe essere stato sprecato per la stampa, la fascicolazione e la consegna.

Basta mettere insieme un elenco e-mail di tutti i genitori che frequentano il tuo servizio e chiedere se preferiscono ricevere la loro newsletter elettronicamente. Usando word, editore o un programma simile a tua scelta per creare semplicemente un modello vuoto che puoi salvare per riutilizzarlo più volte. Rilascia i tuoi contenuti ogni mese, converti in formato pdf e poi premi invio.

In conclusione

Può essere allettante quando condividi le tue attività e impari con i genitori a usare la terminologia dell'educatore per assicurarsi che comprendano l'importanza di ciò che hai offerto ai loro figli. Ma tieni sempre presente che i genitori sono persone impegnate ma amano sapere cosa ha fatto il loro bambino, quindi condividilo in termini che possano facilmente capire e identificarsi.

Potresti incorporare un po 'di linguaggio dell'EYLF se lo ritieni appropriato ma evita di elencare un sacco di numeri di esiti e gergo dell'educatore. Prova anche a mantenere un ritmo e uno scopo per le tue newsletter senza essere troppo zelante.

Se si esegue un servizio di grandi dimensioni, è anche utile che lo staff sappia ogni mese una data in cui è richiesto di inviare le proprie informazioni o le notizie sulla propria camera. Scopri cosa funziona meglio per il servizio in cui lavori ma poi cerca di restare fedele in modo che i genitori siano consapevoli di cosa e quando aspettarsi.