20 migliori consigli su come franchising ed espandere il tuo ristorante

Gestisci un ristorante e vuoi espanderlo in franchising? Se SÌ, ecco i 20 migliori consigli su come concedere in franchising la tua attività di ristorazione.

Quando un imprenditore crea un ristorante e questo inizia a guadagnare un guadagno considerevole, è naturale che vorrà espandere il suo ristorante. Uno dei modi per raggiungere questo obiettivo è attraverso il franchising ed è vantaggioso principalmente a causa della mancanza di tempo e delle risorse necessarie per espandere un marchio di ristoranti.

Che cos'è un franchising?

Un franchising comporta sostanzialmente una parte (nota come franchisor) che concede a un'altra persona (nota come franchisee) l'autorizzazione a utilizzare il proprio nome e marchio, secondo un sistema identificato, di solito all'interno di un territorio o in un luogo, per un termine concordato. All'affiliato viene concessa una licenza di franchising per utilizzare i marchi, i sistemi, la segnaletica, il software e altri strumenti e sistemi della società in franchising secondo le linee guida del contratto di franchising.

Scegliere un modello di business in franchising consente agli imprenditori di far crescere le proprie attività senza dover spendere ingenti somme del proprio denaro per costruire nuove unità. In tale ottica, il rischio associato alla costituzione e alla gestione di una nuova impresa verrà trasferito all'affiliato che è responsabile della creazione del capitale iniziale.

Per i nuovi imprenditori che hanno pochissima esperienza commerciale, il franchising offre loro un modello di business di successo da seguire, che può alleviare alcune delle incertezze associate all'avvio di un'impresa commerciale da zero.

L'affiliato dovrà non solo rispettare il contratto di franchising e gestire la propria attività secondo i manuali delle operazioni, ma dovrà anche pagare una commissione di franchising iniziale (canone di licenza) e royalties in corso.

Una licenza di franchising può variare da $ 25.000 - $ 35.000, anche se alcune aziende sono state conosciute per fissare il prezzo per la loro licenza di franchising a $ 100.000 o più, come nel caso di quello che viene chiamato un franchising Master in cui l'affiliato acquista i diritti su un'intera area e di solito si basa sulla popolazione.

L'affiliato dovrà anche pagare le royalties all'affiliante. I canoni si basano generalmente su una percentuale delle vendite lorde. Le royalties vanno dal 4 al 9 percento. Alcuni franchisor invece applicano un canone mensile fisso.

Oltre ai canoni, gli affiliati di solito acquistano in un fondo nazionale di pubblicità / marketing mensile, che rappresenta l'1-2% delle vendite lorde. Il franchising può rendere la tua azienda estremamente efficace, ma può essere disastroso se non hai le cose impostate correttamente alla tua fine.

20 migliori consigli su come franchising ed espandere la tua attività di ristorazione

Molte persone pensano che il franchising di un ristorante sia un processo molto difficile. Questo non è tuttavia vero. Concesso, come qualsiasi altro progetto di espansione aziendale, non avverrà dall'oggi al domani, ma ciò non significa che sia un processo molto difficile. Se pensi di essere pronto per espandere la tua attività di ristorazione e avventurarti nei ristoranti in franchising, ecco i 20 consigli che ti guideranno.

1. Valuta il tuo attuale modello di business: prima di iniziare a cercare partner commerciali e prima di rilasciare la tua licenza di ristoranti in franchising, dovresti valutare a fondo la tua attività. Dovresti considerare la scalabilità del tuo concetto. Può essere sistemato e standardizzato? Non è raro che i punti vendita in franchising falliscano perché non sono in grado di mantenere la coerenza e gli standard del marchio principale.

Esiste sempre il rischio che un franchising con prestazioni scadenti possa portare un brutto nome all'intero marchio. Inoltre, l'attuale modello di business deve essere redditizio. Valutare la struttura dei costi del flusso di cassa per il primo anno e quale sarebbe il ritorno quinquennale al franchising.

La struttura dei costi include i seguenti-

  • Costo iniziale di installazione
  • Sviluppo dell'infrastruttura
  • Attrezzatura richiesta
  • Tecnologia
  • Piano di marketing
  • Risorse umane et al.

2. Registra il tuo marchio e logo: la registrazione del logo dei tuoi marchi e l'acquisizione del marchio per il tuo marchio è un processo molto integrale che devi completare prima di dare in franchising la tua attività. Quando concedi in franchising il tuo ristorante, dai a qualcuno il diritto di utilizzare il "tuo" logo e marchio.

Tuttavia, è ancora sorprendente che molte persone dimentichino di farlo. Per proteggere la proprietà intellettuale, il franchisor dovrebbe ottenere tutto ciò che è registrato per proteggere da una parte in franchising fraudolenta.

3. Stima dei costi: è necessario preparare un costo iniziale di impostazione o un piano di investimenti per il ristorante in franchising. Dovrebbe avere tutti i possibili tipi di spesa. In base al modello di business del tuo ristorante, dividi i costi iniziali di installazione.

A. Infrastruttura

  • Posizione (affitto per tre mesi)
  • Interiors
  • Raccordi elettrici ed elettronici
  • Mobilia
  • Branding / Signage (interno / esterno)

B. Costi di licenza e di stabilimento

  • FSSAI
  • Registrazione IVA / GST
  • Licenze comunali locali
  • Licenze per liquori

Commissione di franchising

  • royalties

Requisito di capitale circolante (per i primi sei mesi)

  • noleggio
  • HR
  • elettricità

4. Prepara un profilo del marchio: dovresti creare un profilo del marchio che comprenda meglio i tuoi franchisee. I documenti dovrebbero contenere la visione del marchio. Dovrebbe inoltre fornire un breve dettaglio sui prodotti e servizi offerti insieme al programma di apertura del nuovo outlet.

Devi anche menzionare il tipo di supporto che forniresti al franchising di ristoranti prima e dopo lo stabilimento. Ciò ti consentirà di indurre un certo livello di coerenza nel marchio.

5. Creazione dell'accordo di franchising: non esistono leggi specifiche per il franchising di ristoranti, pertanto è importante avere un accordo registrato tra le due parti per proteggere i diritti sia del franchisor che del franchising.

L'accordo dovrebbe riguardare il pagamento, il piano, il mandato, il programma, la royalty e il sostegno che il franchisor fornirà al franchising. A volte, i ristoranti in franchising smettono di pagare i diritti d'autore una volta avviata l'attività. E non esiste una legge per proteggere il franchisor in base al quale può fare causa al franchisee o togliere i diritti per continuare l'attività.

6. Formazione: è molto importante formare il personale al fine di mantenere lo standard dei prodotti del ristorante in franchising originale. Spetta al franchisor eseguire la formazione dell'intero staff, dal capo chef ai busboys. L'induzione e la formazione dei nuovi dipendenti dovrebbero avvenire molto prima dell'apertura del punto vendita in franchising.

I franchisor di maggior successo preferiscono assumere almeno un paio di dipendenti un mese prima dell'apertura del nuovo outlet e impartire una formazione pratica agli outlet esistenti per dare alle reclute un'idea del livello di servizi previsto da loro. Alcuni franchisor inoltre impiegano parte del loro vecchio personale nel nuovo Outlet per formare i nuovi dipendenti.

7. Indica il tipo di supporto che fornirai: L'affiliante deve indicare chiaramente il supporto che fornirà al franchising. Ad esempio, alcuni franchisor offrono supporto solo nello sviluppo dell'infrastruttura, nelle operazioni, nella formazione e nel software, mentre altri forniscono anche materie prime. Il supporto deve essere menzionato nell'accordo per evitare qualsiasi confusione in seguito.

8. Avere una conoscenza approfondita della propria attività: le indicazioni fornite a ciascun affiliato dovranno probabilmente essere precise. Tuttavia, alcuni proprietari di ristoranti sono abituati a gestire i loro ristoranti su intuizione e come tali può essere difficile per loro dettagliare tutti i piccoli ma importanti obblighi che adempiono ogni giorno. I franchisee non avranno la libertà di improvvisare e dovranno essere informati su come fare di tutto, dal conservare i libri all'ordinazione dei materiali di consumo. Ogni fase del processo deve essere accuratamente delineata.

9. Proteggi i tuoi franchisee: solo perché vuoi espandere la tua attività non significa che dovresti entrare in un franchising con chiunque si avvicini a te. Chiunque entri in franchising con te rappresenterà il tuo marchio, quindi assicurati di avere un sistema in atto per assicurarti che porti la tua azienda nella giusta direzione in un nuovo mercato.

10. Stabilisci le giuste restrizioni: anche dopo aver dato agli affiliati istruzioni molto specifiche su assunzioni, formazione e altre pratiche, ci saranno e dovrebbero esserci alcune libertà che sono loro autorizzate. Sono anche proprietari di piccole imprese e quando l'affiliante inizia a fare un passo indietro dalle operazioni quotidiane, dovrà fare affidamento sul giudizio degli affiliati mentre esplorano nuove opportunità commerciali. Concedi loro le libertà, ma tieni circoscritte quelle libertà.

Franchising diversi avranno idee diverse sulle restrizioni che vogliono porre ai loro franchisee. Fanno fatica a bilanciare preservando l'identità del marchio con il tocco e la sensibilità dei singoli proprietari di franchising.

11. Sostieni i tuoi franchisee: anche quando il franchisor inizia a rimuovere se stesso dall'attività quotidiana dei franchisee, dovrebbe dedicare del tempo extra alla conoscenza dei franchisee.

Un franchisee è diverso da altri tipi di proprietari di piccole imprese. Ha aperto un nuovo negozio o fornitore di servizi ed è responsabile delle sue prestazioni all'interno di un'area designata. Lui o lei deriva un sostentamento dall'azienda e sovrintende a tutte le operazioni quotidiane.

Tuttavia, esiste sempre una struttura aziendale più ampia, e il modo in cui il franchisee lavora all'interno di tale struttura varia da franchising a franchising. Un modello di franchising presenta alcune sfide particolari perché, se gli affari vanno bene e aprono nuovi negozi, l'azienda lavora sempre con nuove reclute.

12. Trova un buon consulente: trova un buon consulente che ti guidi attraverso il processo per diventare conforme al franchising. Questa persona è un esperto e sarà il tuo mentore in franchising prima, durante e dopo la tua conformità al franchising.

13. Costruisci una presenza online: se vuoi dare al tuo ristorante la massima visibilità per un possibile franchising, devi dare loro un modo semplice per conoscere l'opportunità e mettersi in contatto con te. In questi giorni, ciò significa che devi avere una presenza online e non si limita a possedere un sito web. Per commercializzare efficacemente il tuo franchising con potenziali franchisee online, devi anche includere la tua opportunità di franchising nei siti di elenchi, lavorare sui social media e creare contenuti pertinenti al tuo target.

14. Partecipa agli eventi in franchising: un altro modo per sensibilizzare sulle opportunità di franchising dei tuoi ristoranti è partecipare agli eventi in franchising. Questi eventi possono essere costosi per gli espositori, ma abbastanza ragionevoli per i partecipanti. E frequentando, puoi sfruttare le opportunità di networking che possono aiutarti a trovare direttamente gli affiliati o creare connessioni preziose che possono aiutarti a far crescere la tua rete in franchising nel tempo.

15. Comprendere che i ruoli di franchisor non sono gli stessi di quelli di un imprenditore: in qualità di imprenditore, è tuo compito fornire piatti appetitosi; fai un ottimo lavoro e hai molti clienti fedeli. Presto un potenziale partner commerciale si offre di aprire un franchising e cogliere l'occasione. Hai preso la decisione giusta, giusto? Non esattamente.

Devi riconoscere che essere un franchisor e un imprenditore sono due diversi set di abilità. Puoi essere un grande chef, ma ciò non significa che sarai un grande franchisor. Gli affiliati devono concentrarsi sulla ricerca e il reclutamento di affiliati.

I processi devono essere messi in atto, i manuali devono essere scritti e gli affiliati devono investire tempo nella formazione degli affiliati e dei dipendenti di livello inferiore. Questi doveri possono allontanarsi da quelli legati al possesso della tua attività principale.

16. Conosci il momento giusto per il franchising: solo perché il tuo ristorante di cinque mesi fa buone vendite ogni sera non significa che sia il momento giusto per il franchising. Si consiglia di attendere almeno tre anni prima di considerare il modello di business. Devi avere capito tutto prima di procedere.

17. Non sottovalutare i costi: anche se il franchising può portare molti soldi per entrambe le parti coinvolte, può anche sprofondare in un enorme buco se non hai abbastanza soldi all'inizio. La maggior parte dei costi di avvio è destinata alla rappresentanza legale e alla redazione di documenti normativi.

E indipendentemente dal fatto che il tuo franchising stia andando bene o no, la Federal Trade Commission ti impone di aggiornarlo una volta all'anno. Dal punto di vista legale, i costi possono variare dai "ragazzi bassi alla metà degli anni '20.

Da lì, è necessario presentare istanza al procuratore generale del proprio stato, che potrebbe costare altri $ 1.000 a $ 2.000. Poi ci sono le commissioni di commercialista (le attività in franchising devono essere verificate una volta all'anno, anche se non vendi alcuna unità), che potrebbero farti arrivare da $ 7.500 a $ 15.000.

18. Marketing e pubblicità: in base alle aree geografiche, l'affiliante può supportare l'affiliato nel marketing e nella pubblicità includendolo nel piano principale o aiutandolo a comprendere il mercato ed eseguire attività di marketing per conto dell'affiliato nei giorni iniziali. È importante avere una chiara linea guida del marchio a cui aderire i franchisee.

Descrivi chiaramente quali sono i compiti di cui sono responsabili i singoli punti vendita in franchising, come ad esempio la presenza sui social media, la pubblicazione su siti di recensioni di ristoranti, ecc. Ricorda di fornire modelli, loghi e altri elementi specifici del marchio come la progettazione di menu per garantire la coerenza in tutti i punti vendita.

In conclusione, non è sempre facile duplicare la storia di successo di un ristorante già consolidato. Ci sono molte sfide, le principali sono mantenere la coerenza in termini di gusto del cibo e servizio offerto.

È anche importante per l'intera Guest Experience perché vuoi che la tua sede in franchising sembri esattamente la filiale principale. Anche allora, ci sono diversi fattori come la base di clienti target e la posizione che svolgono un ruolo cruciale nel successo del ristorante. Il franchising può essere davvero redditizio per tutti coloro che vi partecipano quando è fatto bene.