20 suggerimenti su come eseguire il visual merchandising in un negozio al dettaglio

Gestisci un negozio al dettaglio e hai bisogno di idee per attirare i clienti? Se SÌ, ecco 20 consigli pratici su come fare merchandising visivo per un negozio al dettaglio.

Questa generazione è molto distratta. In effetti, le persone sono troppo distratte da non poter permettersi di perdere un solo momento per capire cosa è e cosa non lo è. Quando camminano per le strade, possono controllare i loro feed Instagram, aggiornare un post, inviare messaggi, effettuare una chiamata e forse cercare di bilanciare i generi alimentari sul braccio in una sola volta.

Se vuoi attirare questa persona per dare una seconda occhiata al tuo negozio, allora devi fare di tutto per attirare la sua attenzione, ed è qui che entra in gioco il visual merchandising.

Che cos'è il Visual Merchandising?

Il visual merchandising è una pratica nel settore della vendita al dettaglio di sviluppo di planimetrie e display tridimensionali al fine di attirare i clienti e massimizzare le vendite. Lo scopo del visual merchandising è attrarre, coinvolgere e motivare il cliente verso un acquisto.

Il visual merchandising è un concetto di vendita al dettaglio testato nel tempo che si concentra sul miglioramento del fascino estetico di un prodotto o negozio per attirare i clienti e aumentare le vendite. La ricerca ha dimostrato che la maggior parte degli acquirenti effettivamente prende la maggior parte delle loro decisioni di acquisto mentre si trovano all'interno del negozio. Questo rende il visual merchandising un potente strumento di marketing, uno che può influenzare i tuoi clienti ad essere attratti dalle cose nel tentativo di acquistarli.

Quindi, se non stai ancora utilizzando questo strumento, ora è il momento giusto per iniziare. Se ti stai chiedendo come fare in modo che il tuo negozio al dettaglio esca attraverso il visual merchandising, abbiamo fornito un paio di suggerimenti qui per te.

20 consigli pratici su come fare merchandising visivo in un negozio al dettaglio

1. Inizia con la tua porta

Se desideri effettuare merchandising visivo nel tuo negozio, il primo punto da cui iniziare è vicino alla porta di casa. Questo perché questo è il primo posto con cui i clienti entrano in contatto, e questa è l'area probabile in cui trascorrono più tempo (questo è se il banco del check-out si trova in quest'area).

Inizia con l'area di visualizzazione più vicina alla porta d'ingresso e metti in evidenza i tuoi oggetti più nuovi e costosi. Assicurati di avere diversi livelli di altezza e abbastanza prodotti in modo che il cliente possa raccogliere e toccare senza dover smontare totalmente il tuo display.

2. Fai apparire la tua finestra

La vetrina è la prima impressione che il cliente avrà del tuo negozio fisico, quando è ancora fuori. È un ottimo posto per far conoscere agli acquirenti le novità, i prodotti più venduti e le offerte in saldo. Pensalo come un palcoscenico controllato in cui puoi comunicare e giocare con il tuo marchio.

Trova un oggetto totalmente estraneo e mettilo nel tuo display. Serve come prop. Il suo unico scopo è quello di attirare l'attenzione del cliente. Non è necessario aggiungere un supporto per ogni display, ma l'idea dovrebbe essere sempre lì.

Usa gli elementi ripetuti per creare un display potente e mostrare una variazione di prodotti. Nel fare ciò, assicurati che ci sia spazio sufficiente attorno ai prodotti che stai presentando mentre i display occupati raccontano una storia confusa e hanno meno probabilità di convertire i browser in clienti. Porta in primo piano il tuo inventario più aggiornato per attirare anche i clienti abituali per vedere le novità.

3. Utilizzare i caratteri appropriati per le parole

La prossima cosa da fare è aggiungere alcuni segni ben posizionati e ben formulati. Assicurati che le tue parole siano brevi e facili da leggere a distanza. Se i tuoi clienti sono per lo più anziani, rendili più facile usando caratteri più grandi. I segni scritti a mano con pennarelli sono un no no; dovresti aggiornare e usare qualcosa di più sofisticato.

4. Mostra i desideri

Non scegliere di evidenziare i prodotti di cui il cliente ha già bisogno, quelli sono ciò per cui stanno arrivando. Un cliente risponde alle cose che desidera attraverso l'acquisto d'impulso. Solo perché hanno bisogno di un mixer, non significa che non si concederanno al modello costoso se viene visualizzato bene. Prendi quelle cose che vogliono e posizionale magnificamente.

5. Gioca con il tuo cartello esterno

La segnaletica può essere direzionale, informativa o promozionale. Indizi visivi intelligenti guidano il cliente attraverso il tuo negozio in modo strategico e forniscono loro le informazioni di cui hanno bisogno e quando ne hanno bisogno. Pensa alla segnaletica come a un'efficace fonte di informazioni quando il tuo team di vendita è impegnato con altri clienti.

L'intervallo di attenzione umana è di circa otto secondi. Quindi, assicurati che il tuo cliente possa trovare quello che sta cercando in quel momento o rischi di perderlo. Per fare questo in modo efficace, devi giocare con la grafica, le immagini e l'iconografia per aggiungere personalità all'identità visiva del tuo negozio e attirare il tuo cliente. I tuoi segni possono servire le informazioni di cui i clienti hanno bisogno pur essendo un'estensione del tuo marchio - quindi divertiti con loro.

Assicurati che la tua segnaletica possa essere compresa a colpo d'occhio. Utilizzare copie grandi e in grassetto ove possibile. Incarica un amico o un familiare di individuare un prodotto di successo nel tuo negozio e osserva il loro comportamento. Nota dove si aspettano di vedere le informazioni e assicurati di posizionare la segnaletica in quelle aree chiave.

6. Raggruppa i tuoi prodotti per effetto

Il modo in cui raggruppate i prodotti in mostra può attirare l'attenzione dei clienti e persino far ripartire la loro immaginazione con idee su come possono essere utilizzati. Inizia raccontando una storia. Ad esempio, fai appello al fornaio interno posizionando intricati piatti per torte accanto a torte e mix di torte. Gli articoli possono essere raggruppati in base alla combinazione di colori o all'uso, ma l'obiettivo è quello di legarli tutti insieme.

I professionisti usano la regola di tre quando creano i display. È più probabile che catturi lo sguardo di un cliente quando il suo cervello è attivato da uno squilibrio. Questo può davvero essere applicato a tutti i numeri dispari. Prova a includere un oggetto sul display che fermerà il cliente e lo guarderà due volte. Incorporare qualcosa che sembra quasi strano o fuori posto.

7. Considera i colori di visualizzazione

Il colore gioca un ruolo importante nell'attirare un potenziale cliente nel tuo negozio. Ha anche il potere di evocare forti emozioni e influenzare il modo in cui il tuo prodotto viene percepito. Il nostro cervello - essendo iper-visivo - attribuisce determinate emozioni a colori specifici. Mentre il blu e il verde sono calmanti, il rosso e l'arancione sono considerati eccitanti.

La ricerca suggerisce che le persone hanno maggiori probabilità di ricordare un colore sopra un oggetto o un prodotto. Lo stesso studio afferma che gli acquirenti prendono una decisione di acquisto entro 90 secondi dall'interazione con un prodotto e oltre il 60% della valutazione si basa solo sul colore.

Un consiglio da utilizzare qui è quello di andare in grassetto negli altri per catturare l'attenzione. Tuttavia, se noti che i display della finestra del tuo vicino sono pieni di rossi e arance, scegli una tavolozza più scura per creare un netto contrasto. L'uso di uno sfondo sottile può aiutare a mantenere l'attenzione del cliente sui prodotti che stai cercando di vendere. C'è un motivo per cui molti rivenditori scelgono sfondi a tinta unita (in particolare bianco o nero): i tuoi prodotti sono davvero pop in questo scenario.

8. Accendi l'immaginazione con il raggruppamento di prodotti

I prodotti raggruppati possono far funzionare l'immaginazione di un cliente. Una vetrina del negozio può raggruppare gli articoli per uso, prezzo, dimensioni, tipo o combinazione di colori. Ad esempio, raggruppa una pesante giacca invernale, un paio di scarponi da neve, un berretto a maglia e una slitta. La slitta farebbe fermare gli acquirenti di finestre per guardare due volte. Prova a sostituire la slitta con qualcosa di più insolito come una tavola da surf.

Il raggruppamento dei prodotti è allettante perché mostra invece di raccontare accendendo l'immaginazione dei consumatori. Saranno probabilmente disegnati per esplorare ulteriormente il negozio per i prodotti raggruppati nel display. Shopify suggerisce di utilizzare la regola di tre quando si creano prodotti raggruppati. La regola del tre prevede la disposizione di oggetti in gruppi di tre per creare equilibrio e simmetria.

9. Avere sempre in mente il cliente target

Conoscere il cliente target dentro e fuori aiuterà enormemente nella creazione di visual merchandising e display del prodotto efficaci. Non intendiamo solo familiarizzare con i dati demografici come l'età, il reddito e il livello di istruzione dei clienti, ma approfondire un po 'più a fondo la loro psicografia e comportamenti.

In altre parole, non solo indirizzare i singoli clienti, ma anche esaminare i loro stili di vita. Puoi iniziare a fare alcune di queste ricerche combinando i dati dei clienti sul tuo sistema di punti vendita.

10. Approfitta dei vari sensi umani

Può essere facile concentrarsi sulla creazione di display di prodotti visivamente stimolanti e dimenticare gli altri quattro sensi. Ma il segreto di un'esperienza di acquisto coinvolgente e coinvolgente è creare un'esperienza multisensoriale o ciò che è noto come "marchio sensoriale". Diamo un'occhiata più da vicino a come potresti fare proprio questo:

  • Vista : ci sono molti indicatori visivi con cui puoi giocare per comunicare il tuo messaggio. Dall'uso dei colori per i loro fattori psicologici, sfruttando l'illuminazione, la simmetria, l'equilibrio, il contrasto e la messa a fuoco per dirigere e controllare dove un cliente guarda e per quanto tempo. È una delle componenti affascinanti del visual merchandising.
  • Suono : la musica che ascolti nel tuo negozio al dettaglio ha un effetto profondo ma sottile sul modo in cui i tuoi clienti si comportano in negozio. A seconda di chi stai prendendo di mira, puoi rallentare le persone suonando più musica dolce, facendole sfogliare. D'altra parte, suonare le ultime canzoni di successo dice che vuoi adolescenti nel tuo negozio.
  • Tocco : questo è un altro senso che puoi usare al meglio delle tue capacità. Dovresti ricordare di dare ai tuoi clienti la possibilità di toccare, sentire e provare qualunque cosa tu stia cercando di vendere.
  • Odore : che ci crediate o no, c'è un'intera scienza in quello che viene chiamato "marketing del profumo", con diversi studi e case study del mondo reale di marchi globali come Samsung, Sony e Verizon che lo applicano a loro vantaggio. L'odore è una via di accesso rapido al sistema nel tuo cervello che controlla sia le emozioni che la memoria, due fattori molto importanti dietro il perché scegliamo un marchio piuttosto che un altro.
  • Gusto : può funzionare al meglio se ti capita di occuparti della vendita di materiali di consumo. Offrire ai clienti la possibilità di assaggiare i prodotti prima di acquistarli equivale a permettere alle persone di provare i vestiti. Questa pratica è molto efficace e dovresti usarla.

11. Accendi il display come è importante

La luce è qualcosa che non puoi ignorare mentre esegui il visual merchandising. Se hai un display particolarmente scuro senza alcun modo per evidenziarlo dall'alto, considera di spostarlo su una sorgente di luce esistente o una forma di luce sotto con piccoli punti luce. Ricorda, la luce fa scoppiare la merce.

L'illuminazione modella l'atmosfera generale del tuo negozio e aiuta ad attirare l'attenzione di un acquirente su un particolare oggetto di un display. Come la segnaletica, può guidare elegantemente l'acquirente verso le aree del negozio che si desidera evidenziare. Esistono tre tecniche di composizione dell'illuminazione: illuminazione primaria, illuminazione d'accento e illuminazione ambientale.

L'illuminazione primaria è l'illuminazione generale del tuo negozio. L'illuminazione d'accento attira l'attenzione dell'acquirente su un display specifico. L'illuminazione ambientale tende ad essere più drammatica in quanto riproduce la luce dell'ombra per creare un effetto intrigante.

Un recente studio sul campo ha esaminato l'impatto dell'illuminazione sul comportamento dei clienti. La ricerca ha scoperto che i clienti trascorrevano più tempo nelle aree del negozio che avevano un'illuminazione più calda e che le vendite medie per cliente aumentavano dell'1, 93% quando fu introdotta un'installazione di illuminazione dinamica. Fai attenzione a non impostare l'illuminazione primaria in modo troppo debole, poiché ha il maggiore impatto complessivo e può influire sull'esperienza del cliente. Il contrasto semplifica la percezione.

L'illuminazione d'accento dovrebbe essere usata scarsamente per evitare di cannibalizzarne l'effetto. Sii attento a quali prodotti vuoi evidenziare. Ad esempio, considera l'utilizzo di accenti ai livelli inferiori di un'unità di scaffalatura che potrebbe non attirare naturalmente lo sguardo di un acquirente.

12. Usa il principio della piramide

Altezze e profondità contrastanti catturano l'interesse del cliente. Altezze variabili possono alimentare l'interazione tra acquirenti e prodotti. Ad esempio, distribuisci gli oggetti sui tavoli a livello dell'anca. Metti i cestini sul pavimento e riempili con oggetti facilmente ordinabili. Grandi luci possono appendere al soffitto in modi precari. Posiziona oggetti di scena o piante su podi alti e i rack possono essere posizionati strategicamente.

Da terra c'è spazio per l'occhio per vagare e suscitare interesse. Usa il principio della piramide se stai lottando per creare una gerarchia visiva. Il principio della piramide fa apparire gli oggetti come a cascata nella linea di visione.

13. Creare un punto focale

Per creare un display visivo efficace, è necessario creare un punto focale nel display. Dove si concentra l'occhio dello spettatore sul tuo display? I loro occhi si spostano verso una posizione specifica sul display? O sono confusi su dove cercare? Nota che devi creare un punto focale perché gli hotspot possono aumentare le vendite del 229 percento.

Esamina il tuo display dal punto di vista del cliente: la parte superiore, il pavimento, entrambi i lati. Spesso il punto focale è posizionato troppo in alto per essere visto dal cliente. Controlla sempre i tuoi display per assicurarti che i clienti possano visualizzare facilmente gli hotspot e la merce. Ricorda, l'hotspot è il prodotto, non un elemento visivo che usi per aggiungere alla storia.

14. Esporre i clienti a quanta più merce possibile

Un display ben progettato e di forte impatto espone il cliente a quanta più merce possibile evitando di confondere il cliente. Più prodotti vedono i clienti, più acquistano.

Prendi in considerazione l'utilizzo di un layout circolare del negozio, utilizzato da molti rivenditori. È potente perché espone i clienti a più merce rispetto ai corridoi tradizionali. Laddove il tuo negozio utilizza le navate laterali, posiziona un display nel punto morto in modo che i clienti siano costretti a fermarsi e guardare i prodotti.

Avere il maggior numero possibile di schermi e presentare più merce possibile. Ma mantieni i display puliti e nitidi e assicurati che i corridoi siano spaziosi e senza barriere per impedire ai clienti di scoraggiare i prodotti.

15. Usa saggiamente lo spazio vuoto

È un dato di fatto che c'è sempre uno spazio in tutti i negozi al dettaglio più sottoutilizzato. È la sezione tra la merce visualizzata e il soffitto. Se questo spazio nel tuo negozio è vuoto, devi iniziare a usarlo. Puoi utilizzare questo spazio per molte cose diverse, come la segnaletica che fornisce informazioni su prodotti o marchi. È possibile visualizzare le testimonianze dei clienti con il nome e l'immagine del cliente. Puoi profilare un designer o un fornitore.

Puoi anche visualizzare grafici di stili di vita che aiutano i clienti a creare associazioni con i tuoi prodotti. Ad esempio, un negozio di mobili potrebbe mostrare l'immagine di una famiglia rinchiusa su un divano, emettendo quei sentimenti caldi e sfocati che mettono gli acquirenti di buon umore. Una gioielleria potrebbe esporre una donna in un raffinato ristorante che indossa un braccialetto, creando un'associazione tra i gioielli del negozio e uno stile di vita lussuoso.

16. Di tanto in tanto cambia i display

Le festività e le stagioni durano solo così a lungo e i prodotti promozionali hanno una breve durata in quanto i nuovi arrivi sono sempre sulla strada per sostituirli. Se hai ordinato un prodotto destinato ad andare insieme, tienilo insieme. Non vuoi che il suo primo aspetto sia diluito. Successivamente, i pochi oggetti che possono essere lasciati possono essere raggruppati con nuovi arrivi per dare loro un nuovo look.

Se hai ordinato candele rosse di San Valentino da un fornitore, tazze da un altro e tè da un altro, attendi che arrivino tutti. Se metti prima le candele come un unico articolo e perdi le potenziali vendite aggiuntive che avresti ottenuto da tutto il display.

17. Raggruppa Like con Like

Raggruppare i prodotti con altri articoli simili fornirà ai tuoi clienti ulteriori motivi per acquistare più articoli da te. Ma raggruppare i prodotti ha anche una giustificazione più utilitaristica: fa risparmiare tempo agli acquirenti. Non hanno bisogno di girovagare per l'intero negozio al dettaglio cercando di mescolare e abbinare le cose. È uno dei motivi per cui i negozi di alimentari mettono le salse accanto alle loro patatine o il burro di arachidi con le marmellate.

Puoi anche pensarlo come la creazione di categorie. Ma non è necessario limitare la tua creatività lì: puoi anche creare "raggruppamenti" all'interno di categorie. Ciò significa avere prodotti che potrebbero avere lo stesso colore, prezzo, dimensione o tipo insieme. A seconda di ciò che hai in magazzino, puoi creare vari raggruppamenti da articoli apparentemente ordinari. Canalizza la tua creatività interiore.

18. Offri posti creativi dove sederti

Molte volte gli acquirenti entrano nel tuo negozio con qualcun altro. Questo è un fatto che è stato notato soprattutto nei negozi che sono selettivi per genere. Più i partner commerciali si sentono a disagio, meno tempo è probabile che l'acquirente principale dedichi alla navigazione della merce.

Dai a quelle "guide" dello shopping un posto dove sedersi, un posto, una panchina o un divano, e assicurati che sia progettato in modo creativo per inviare il messaggio giusto. Ad esempio, se sei un negozio di lingerie, puoi progettare una sorta di caverna per uomini che accompagni i loro partner al negozio.

19. Scatena il potere della narrazione

Usa le storie per stimolare l'immaginazione, ispirare nuovi stili e scatenare emozioni. Lo storytelling al dettaglio è uno dei fattori più critici nella creazione di una grande esperienza per i tuoi acquirenti. Le storie che formano una connessione emotiva con il cliente possono avere un effetto duraturo nel viaggio degli acquirenti in negozio.

Danno voce al tuo marchio e lo allontanano dall'essere "solo" un negozio al dettaglio. Dare personalità al tuo marchio accende un elemento umano e consente ai clienti di connettersi a un livello più personale.

Un ottimo posto per iniziare lo storytelling offline è nelle vetrine. Spesso le vetrine sono il primo punto di interazione non digitale con il tuo marchio. Se stai cercando ispirazione e idee creative, non dimenticare di utilizzare strumenti online gratuiti come Pinterest.

Prendi in considerazione la possibilità di configurare i display dei tuoi prodotti in modo che gli acquirenti possano immaginare i tuoi articoli a casa propria (o indossarli, nel caso dell'abbigliamento). Esamina il layout del tuo pavimento con una nuova serie di occhi per vedere come puoi utilizzare il marchio e gli infissi in negozio per comunicare il tuo messaggio.

20. Usa la simmetria nei tuoi schermi

Quando crei visual merchandising nel tuo negozio al dettaglio, devi fare buon uso della simmetria. Ripetere il modo in cui i tuoi prodotti vengono piegati, impilati, appesi e disegnati in modo simmetrico può elevare la sensazione visiva del tuo negozio. Quando ripeti i prodotti attorno a un punto focale e usi la simmetria nello stile del tuo display, puoi anche cercare di incorporare diverse tecniche di bilanciamento del colore per offrire un aspetto ancora più sorprendente.