7 passaggi per condurre un'analisi SWOT approfondita su se stessi

Vuoi capirti meglio in modo da prepararti per il mondo là fuori? Se SÌ, ecco 7 passaggi per condurre un'analisi SWOT approfondita su te stesso.

Un'analisi SWOT è una valutazione di punti di forza, debolezza, opportunità e minacce. L'analisi SWOT è stata inizialmente utilizzata nel settore aziendale dalle aziende che avevano bisogno di capire il mercato e l'ambiente in cui stavano operando, o che pianificavano di operare in modo da poter sapere come posizionare strategicamente le loro attività per il successo.

Al giorno d'oggi, SWOT Analysis viene ora utilizzato per lo sviluppo personale. Quando una persona ha una chiara comprensione dei punti di forza e delle opportunità a sua disposizione, le aiuta a crescere e raggiungere i propri obiettivi personali più velocemente. Allo stesso modo, se una persona capisce le sue debolezze e minacce, migliorerà su queste debolezze e minacce in modo da poter diventare versioni migliori di se stesse nella loro vita e nella loro carriera.

Un'analisi SWOT è uno strumento personale che può aiutarti a capire chi sei, cosa dovresti fare, le cose che possono dissuaderti dal raggiungere i tuoi obiettivi e le opportunità intorno a te che dovresti sfruttare.

7 passaggi per condurre un'analisi SWOT approfondita su se stessi

Fase 1: procurati un pezzo di carta e dividilo in quattro sezioni separate.

  • Sezione A: Punti di forza
  • Sezione B: Opportunità
  • Sezione C: Debolezze
  • Sezione D: Minacce

Secondo passo: analizza i tuoi punti di forza

Devi farti alcune domande e le risposte ti aiuteranno a comprendere meglio quali sono i tuoi punti di forza. Devi farti domande come;

  • Quali sono quelle cose che puoi fare meglio delle altre persone?
  • Quali sono i tuoi doni o talenti naturali?
  • Quali sono le cose che altre persone (capi, famiglia, amici) hanno citato come punti di forza?
  • Quali sono i tuoi risultati migliori finora?
  • Quali sono quei vantaggi che hai che gli altri non hanno? Ad esempio istruzione, abilità, conoscenza, connessioni
  • In quali valori credi che gli altri no?

È importante essere molto obiettivi e vedere le cose da una prospettiva personale qui. Non cercare di analizzare i tuoi punti di forza nel modo in cui gli altri lo vedono solo, ma con i tuoi occhi perché nessuno ti conosce meglio di te. Quei vantaggi, valori, risorse e talenti che hai che gli altri non hanno, sono i tuoi punti di forza.

Terzo passaggio: analizza le tue debolezze

Ogni singolo individuo sulla terra ha un punto debole e tu non fai eccezione. Aiuta ad essere onesto e aperto con te stesso riguardo ai tuoi punti deboli in modo da poter sapere come evitare che si trasformino in problemi. Alcune domande per aiutarti ad analizzare i tuoi punti deboli includono:

  • Quali tratti personali ti hanno trattenuto nella tua vita o nella tua carriera? Ad esempio, hai sempre paura di parlare in pubblico anche se devi fare molte presentazioni?
  • Preferisci lavorare da solo anche se il tuo lavoro prevede molti progetti di gruppo?
  • Quali sono i punti deboli che altre persone ti hanno identificato o menzionato in passato?
  • Quali compiti odi fare?
  • Con quale istruzione, certificazione o abilità non sei soddisfatto o non sei sicuro?
  • Quali abitudini lavorative negative possiedi?
  • Ti procrastini molto? Irascibile? Disorganizzato?

È importante essere realistici qui e scrivere le debolezze che altre persone potrebbero non aver notato in te.

Quarto passaggio: analizza le tue opportunità

Ci sono sempre opportunità disponibili per tutti, devi solo sapere come identificarle e sfruttarle.

  • C'è qualche nuova tecnologia o tendenza emergente nel settore? In che modo l'apprendimento di queste nuove tecnologie può migliorare le prospettive di carriera o le prestazioni sul lavoro?
  • C'è qualcosa di cui i fornitori o i clienti si lamentano sempre?
  • Riesci a trovare una soluzione a questi problemi?
  • Fornire soluzioni a questi problemi ti creerà un'opportunità di crescita?
  • Chi sono i tuoi concorrenti e cosa ti mancano: competenze, certificazione, esperienza? Come puoi raggiungerli?
  • Chi sono i tuoi mentori?
  • Hai una rete di contatti strategici per aiutarti o consigliarti?

La cosa più importante qui è cercare di vedere come i tuoi punti di forza possono creare opportunità per te.

Passaggio 5: riconoscere le minacce

Qui vuoi avere un quadro chiaro degli ostacoli che potrebbero ostacolare la tua crescita ora o in futuro. Devi porre domande come:

  • Quali sono gli ostacoli che stai affrontando nella tua carriera o posizione lavorativa?
  • La domanda per il tuo lavoro sta cambiando? Sarai abbastanza qualificato per gestire queste nuove esigenze?
  • Ci sono tendenze o tecnologie emergenti che potrebbero influenzare o minacciare la tua posizione in futuro?
  • Hai concorrenti sul posto di lavoro e quanto sei pronto a competere con loro?

Passaggio 6: determinare il risultato

Esistono due modi principali per determinare il risultato dell'analisi SWOT.

1. Corrispondenza : questo metodo prevede il collegamento di due delle categorie insieme in modo da determinare un corso d'azione.

Abbina i tuoi punti di forza alle opportunità per aiutarti a vedere dove devi intraprendere azioni rapide e abbina i tuoi punti deboli con le tue minacce per mostrarti le aree su cui devi immediatamente lavorare, in modo da poter difendere la tua posizione.

2. Conversione : questo metodo prevede la conversione dei negativi in ​​positivi. Dovrai convertire i tuoi punti deboli in punti di forza e le tue minacce in opportunità.

Ad esempio, se odi parlare in pubblico, presentazioni o lavori di gruppo, puoi identificare posizioni o alternative di carriera correlate a quelle attuali, che ti consentono di lavorare in un ambiente isolato. Le debolezze non devono essere una cosa negativa, a condizione che tu possa capire come trasformarle in punti di forza.

Passaggio 7: agire

Un'analisi SWOT personale non è altro che una sessione di brainstorming personale, e non farà davvero molta differenza se non fai uso delle cose che impari per migliorare te stesso.

L'idea è di usare i tuoi punti di forza per creare opportunità per te stesso, usare i tuoi punti di forza per ridurre le tue minacce e quindi avere una comprensione più chiara delle tue debolezze in modo da poterle lavorare o sfruttarle in un modo che possa essere vantaggioso per te.