Come gestire efficacemente il tuo tempo di lavoro per ridurre lo stress

I tuoi compiti in ufficio sono stressanti e sei affaticato? Se SÌ, ecco 7 strategie praticabili per gestire efficacemente il tuo tempo e ridurre lo stress alla fine.

La gestione del tempo è un aspetto molto importante della vita, ma molte persone preferiranno imparare a gestire il proprio denaro rispetto al proprio tempo. In realtà, puoi fare più soldi ma il tempo che hai sprecato o sottratto non può essere recuperato.

Se non riesci a gestire bene il tuo tempo, finirai per essere stressato. Se gestisci bene il tuo tempo, noterai che sarai più felice e avrai molto più tempo per fare altre cose che sono importanti per te.

Che cos'è lo stress?

Si può dire che lo stress è la risposta fisica, mentale ed emotiva del corpo a stimoli esterni come il pericolo o la minaccia. Quando un essere umano si trova di fronte a una situazione pericolosa o minacciosa, il corpo rilascia un flusso di ormoni dello stress tra cui cortisolo e adrenalina nel flusso sanguigno. Questi ormoni aiutano ad aumentare la concentrazione, aumentare i tempi di reazione, stringere i muscoli e aumentare la forza e la resistenza, aiutandoti così a superare la situazione nel miglior modo possibile.

Questo dimostra che lo stress non è necessariamente una cosa negativa. Ad esempio, lo stress può aiutarti a stare attento durante una presentazione al lavoro. Tuttavia, il corpo umano a volte non è in grado di distinguere tra pericolo fisico e stress emotivo e, come tale, può reagire esattamente allo stesso modo sia per la minaccia fisica che per quella emotiva.

Ad esempio, il tuo corpo potrebbe interpretarti mentre cerchi di rispettare una scadenza sul lavoro come un pericolo fisico con conseguente rilascio di ormoni dello stress. Quando questo accade abbastanza spesso, diventa ancora più facile per il corpo rilasciare l'ormone di cui sopra e più difficile da interrompere portando il tuo stato di stress elevato per la maggior parte del tempo.

Qual è la correlazione tra stress e gestione del tempo?

Ti ritrovi costantemente indietro nel tuo lavoro? Arrivi alla fine della giornata e scopri di non aver fatto assolutamente nulla nella tua lista di cose da fare. Bene, le probabilità sono che non sei bravo nella gestione del tempo e non sta facendo bene alla tua salute fisiologica.

In effetti, uno studio condotto sul lavoro e sullo stress ha scoperto che i lavoratori che non si sono impegnati in modo controverso per gestire il proprio tempo si sono sentiti meno in controllo della propria vita. Uno studio condotto dal British Medical Journal afferma che lo stress sul posto di lavoro è ridotto al minimo da un'efficace gestione del tempo. Ha anche affermato che lo stress sul posto di lavoro sanguina anche nella vita domestica e mina una vita rilassata a casa.

Quasi tutti sul posto di lavoro sono afflitti dallo stress associato al tentativo di rispettare le scadenze, pur provando a destreggiarsi con altre responsabilità e compiti personali. Molte persone nel mondo oggi devono adattarsi al ruolo di genitore, coniuge o dipendente. Cercare di mantenere i ruoli che ricoprono tutte queste posizioni può essere abbastanza scoraggiante anche con l'aiuto della tecnologia.

C'è la convinzione popolare che se si è in grado di spingersi a lavorare più velocemente, si sarà in grado di superare lo stress. Altri invece credono di poter gestire meglio il loro tempo aumentando il numero di ore di lavoro in un giorno e, di conseguenza, finiscono per privarsi del sonno.

3 Ultimi vantaggi di un'efficace gestione del tempo

un. Aiuta a ridurre le preoccupazioni che derivano dalla realizzazione di un progetto: quando crei un piano chiaro e una sequenza temporale di traguardi importanti, ridurrai lo stress derivante dal lavorare su un progetto.

Avere le pietre miliari sotto controllo ti aiuterà a mantenerti centralizzato e ti permetterà di verificare i tuoi progressi rispetto alle pietre miliari che hai già delineato. Grazie al fatto che puoi facilmente monitorare il progetto mentre è in corso, sarai molto più calmo durante il processo.

b. Ti permette di riposare a sufficienza: gestire il tuo tempo in modo efficace ti permetterà di riposare bene la notte. Ti impedisce anche di doverti riposare negli altri per rilassarti perché ti sei già riposato correttamente quando avresti dovuto farlo. Con un'efficace gestione del tempo, puoi completare l'incarico che hai sul posto di lavoro, goderti la vita personale e dormire sonni tranquilli.

c. Aiuta a evitare di sentirsi sopraffatto: non è insolito sentirsi sopraffatti quando si tenta di avviare un progetto, soprattutto se ci sono altri progetti più piccoli che richiedono ancora la tua attenzione. Gestendo correttamente il tuo tempo, sarai in grado di dare la priorità al compito più importante e quindi sentirti più in controllo della situazione.

Uno dei migliori motivi per migliorare la gestione del tempo è evitare lo stress. Tuttavia, non importa quanto bene gestisci il tuo tempo, sentirai inevitabilmente qualche forma di stress di volta in volta. Ecco i sintomi comuni di scarso stress e gestione del tempo:

  • Aumento della sensazione di irritabilità
  • Fatica
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Dimenticanza
  • Perdita del sonno
  • Disturbi fisici come mal di testa, eruzioni cutanee, pruriti, crampi et al
  • Depressione

Tuttavia, rimane la verità che nessuno dei metodi sopra menzionati offrirà una soluzione duratura perché spingersi al limite non farà che bruciarti più velocemente e stressarti ancora più velocemente.

Ecco la buona notizia; puoi migliorare la gestione del tempo. Prestare attenzione a come trascorri il tuo tempo ti aiuterà a gestirlo in modo più efficace. Ecco alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a gestire il tuo tempo di lavoro al fine di ridurre efficacemente lo stress.

Come gestire efficacemente il tuo tempo di lavoro per ridurre lo stress

1. Utilizzare i pianificatori: alcune persone si aggrappano ancora alla convinzione che pianificare il proprio tempo impieghi solo il tempo che avrebbero potuto dedicare a questioni più importanti. Questo è comunque molto lontano dalla verità. I pianificatori sono strumenti molto utili per la gestione del tempo.

Per usarli in modo efficace, devi prima inserire tutti gli appuntamenti regolarmente programmati, quindi aggiungere altre cose che devono essere fatte in determinati orari ma non sono fissate nella pietra. Successivamente, dovresti aggiungere altre attività che devono essere completate durante la settimana e aggiungere un po 'di recupero, relax e tempo sociale perché sono molto importanti se vuoi vivere una vita senza stress.

2. Priorità: la capacità di stabilire le priorità è davvero importante per ottenere una gestione efficace del tempo e ridurre al minimo lo stress. Esistono molti modi per stabilire le priorità delle attività, uno dei quali è il metodo ABC.

Qui, dovrai creare tre elenchi. L'elenco A include attività urgenti. L'elenco B dovrebbe includere attività che devono essere eseguite ma che non sono così sensibili al tempo e che l'elenco C dovrebbe includere attività che ti piacerebbe svolgere ma che non sono sensibili al tempo.

Puoi anche dare la priorità alle attività in termini di impatto rispetto allo sforzo. Le attività ad alto impatto ma a basso sforzo saranno una vittoria rapida, mentre le attività ad alto impatto e ad alto sforzo sono i tuoi progetti principali.

Un altro modo per stabilire le priorità è considerare l'urgenza rispetto all'importanza. I compiti urgenti e importanti dovrebbero avere la massima priorità mentre quelli che non sono urgenti e non importanti sono generalmente considerati perditempo e potrebbe non valere la pena impegnarsi.

3. Controlla la procrastinazione: procrastinare significa semplicemente rimandare abitualmente compiti che puoi fare subito. Per la maggior parte delle persone, più è un'attività stressante, che richiede tempo o indesiderabile, maggiore è la probabilità che proveranno a riproporla in una data futura.

Le persone procrastinano anche a causa della mancanza di conoscenze o abilità per svolgere un determinato compito. Paura dell'ignoto, ansia da valutazione (la paura di non completare abbastanza bene il compito) sono anche alcuni dei motivi per cui le persone procrastinano. Questo tuttavia riesce solo a rendere la persona ancora più stressata all'aumentare dell'arretrato di compiti. Quindi, come possiamo superare la procrastinazione? Possiamo farlo tramite:

  • Suddividere attività di grandi dimensioni in pezzi più piccoli e più gestibili : ad esempio, se si dispone di un progetto che richiederà circa 4 ore per essere completato. Puoi dividere il tuo lavoro in blocchi di un'ora in un giorno o anche un paio di giorni. I compiti difficili sono più facili da affrontare se gli dai solo un breve periodo di tempo.
  • Approfitta del piano di cinque minuti: dì a te stesso che lavorerai sull'attività solo per cinque minuti, una volta che inizi, noterai che probabilmente andrai oltre il segno dei cinque minuti.
  • Crea scadenze a breve termine : avere una scadenza a breve termine ti aiuterà a rispettare abitualmente le tue scadenze. Ti costringerà a fare sempre le cose e in questo modo, quando ti troverai di fronte a una scadenza a lungo termine, non avrai tanta pressione e lavoro accumulati.
  • Evita di cercare di essere perfetto: il perfezionismo è una qualità che non può mai essere raggiunta, ma cercare di raggiungerlo costantemente ti lascerà sempre stressato. Il tuo obiettivo finale dovrebbe essere sempre quello di fare del tuo meglio; dandoti abbastanza tempo per fare del tuo meglio alla fine ridurrà i livelli di stress.
  • Definizione degli obiettivi: rivedendo i tuoi obiettivi e tenendo d'occhio il prezzo, vedrai l'importanza di ciò che stai facendo. Cerca di creare obiettivi specifici, misurabili, raggiungibili, pertinenti e limitati nel tempo.
  • Utilizza il metodo Pomodoro: qui decidi su un compito che devi compiere. Quindi imposta il timer per 25 minuti. Durante questo periodo, lavorare sull'attività fino a quando il timer suona. Fai una breve pausa di 3-5 minuti. Dopo quattro cicli iniziano a fare pause più lunghe da quindici a trenta minuti.

4. Gestisci i tuoi impegni: avere troppi o addirittura non sufficienti impegni può portare a stress. Lasciar andare alcuni impegni che potresti avere non significa necessariamente che ti stai arrendendo.

Ciò significa che sai cosa è importante per te, il limite del compito che puoi svolgere e sei in grado di decidere come vuoi passare il tempo che hai per raggiungere un livello di massima produttività. Non essere veloce a impegnarti in cose che non sono importanti per te.

5. Se possibile, delegare: provare a fare tutto da soli o cercare di essere in tutti i posti allo stesso tempo può rapidamente esaurire un individuo. È importante notare che, indipendentemente dalla competenza di un imprenditore o di un dipendente, non può svolgere tutte le attività.

Invece di cercare di gestire le attività di micromanage, è meglio delegare le funzioni in eccesso ai membri competenti del personale. È qui che entra in gioco un team efficiente. Distribuendo il lavoro in modo più uniforme, ognuno avrà meno compiti e come tale sarà più efficiente e produttivo.

Inoltre, è vantaggioso distinguere tra quando puoi aiutare e dove sei necessario. I leader esperti apprendono che il secondo è più importante del primo.

6. Scopri i segni che potrebbero indicare che sei sotto stress o che hai difficoltà a gestire il tuo tempo. Puoi chiedere ai tuoi amici, familiari o colleghi di dirti segni che vedono quando sei sotto stress.

7. Per gestire il tuo tempo è necessario abituarsi. Puoi esercitarti a porsi la semplice domanda; "È questo che dovrei fare ora?" Se sì, continuano a farlo.

8. Evita i perditempo: evita i perditempori sul posto di lavoro perché sono garantiti per tirarti indietro e impedirti di svolgere il tuo compito. Alcune di quelle perdite di tempo includono;

  • Interruzione: le interruzioni faranno sempre parte del posto di lavoro, tuttavia, è il modo in cui le gestisci che dirà se si tradurrà effettivamente in uno spreco di tempo.
  • Scarse capacità di delega: tentare di realizzare molte cose da soli comporterà solo uno spreco di tempo che avrebbe potuto essere meglio utilizzato in altre attività.
  • Gadget: i gadget di comunicazione sono molto importanti sul posto di lavoro, ma se non gestiti correttamente, telefoni cellulari, lettori musicali e computer ecc. può rapidamente trasformarsi in un'enorme fonte di distrazione e, in ultima analisi, può portare alla perdita di tempo.
  • Socializzare con i colleghi: socializzare con i tuoi colleghi è necessario per un ambiente di lavoro sano, tuttavia, dovresti tenere presente che non eri impiegato nell'organizzazione per socializzare con gli altri. Limita il tempo che passi a discutere con i tuoi colleghi e affronta il tuo lavoro.

In conclusione, lo stress è un evento molto comune sul posto di lavoro grazie alla natura dinamica del posto di lavoro e al carico di lavoro sempre crescente del lavoratore medio. Ma c'è ancora speranza su come poter vivere un'opera appagante e una vita personale priva di stress.

Rimarrà sempre la verità che ci sarà sempre molto a che fare con non abbastanza tempo o energia per occuparsene tutti. Tuttavia, se impari a gestire efficacemente il tuo tempo, sarai in grado di semplificarti la vita.