Creazione di un modello di prezzi competitivi per il servizio di pulizia

CAPITOLO 16 -: Questo è il sedicesimo capitolo di "La guida completa all'avvio di un'impresa di pulizie". Indipendentemente dal settore in cui stai cercando di farti un nome, l'ostacolo più grande che devi superare quando inizi un'attività. sta formando un modello di prezzi competitivo. In altre parole, niente è quasi così difficile come valutare il lavoro. Questa è una cosa con cui gli imprenditori che non hanno precedenti esperienze nel settore imprenditoriale lottano disperatamente.

Dopo aver completato tutti i documenti legali, ottenuto tutti i materiali necessari, formato un'identità aziendale, creato una strategia di marketing, assunto i migliori dipendenti in città, l'unica cosa che ti lascia grattarti la testa è trovare il giusto prezzo per il tuo servizio di pulizia. È estremamente difficile mettere un prezzo sul servizio, specialmente quando l'attività è più o meno avviata e hai un sacco di cose da prendere in considerazione quando assegni un nome al tuo prezzo. È sicuro dire che i prezzi sono la parte più difficile della gestione di qualsiasi attività commerciale, in particolare quella che prevede un servizio di pulizia.

I prezzi sono davvero importanti per un'azienda di pulizie?

La risposta è un clamoroso SÌ. In effetti, il tuo modello di prezzo può creare o distruggere la tua attività di pulizia. Questo è il motivo per cui i prezzi mettono l'imprenditore in uno stato d'animo sbalorditivo dilemma. Come imprenditore, sei sempre nel bel mezzo della concorrenza con altre società. Questa tua natura competitiva ti costringerà ad abbassare i costi e trovare il prezzo più conveniente e ragionevole per i tuoi clienti.

Allo stesso tempo, la parte materialista dell'imprenditore in te ti solleciterà a continuare ad aumentare i tuoi prezzi al posto di un profitto maggiore. Le due forze opposte dell'imprenditoria ti attirano da entrambi i lati e ti rimane un colossale enigma nella tua testa. Dovresti cercare di eclissare i tuoi concorrenti offrendo servizi di pulizia con i prezzi più interessanti? O dovresti garantire l'esistenza e il successo continui della tua attività aumentando i profitti e portando entrate molto più elevate rispetto ai tuoi concorrenti?

Alla fine della giornata, la scelta è tua, ma questa è una scelta che non dovresti fare senza conoscenze dettagliate e informazioni su come un imprenditore dovrebbe valutare la sua attività basata su servizi. In altre parole, la scelta che farai alla fine dovrebbe essere informata, piuttosto che un affondo fuorviante e incerto all'ignoto.

Prima ancora di capire la dinamica dei prezzi e l'importanza di tutti i fattori che devi valutare, dovresti capire che rimanere nel mezzo è la chiave per trovare il prezzo migliore e più redditizio. Se il tuo preventivo è troppo alto, ti lascerai fuori dalla portata del cliente e quindi perderai il contratto. Se citi troppo in basso, finirai per fare troppo per molto meno e alla fine ti rimarranno pochi soldi da pagare per il tuo personale e le tue forniture.

Scelta della migliore tariffa del servizio di pulizia per addebitare i clienti

La conoscenza di quale dovrebbe essere il giusto prezzo non è qualcosa di innato e certamente non è qualcosa che qualcun altro può dirti. Sì, attraverso il rilevamento di altre attività di pulizia e la lettura dei modelli di prezzo delle imprese ideali, otterrai informazioni sufficienti per ottenere una stima di quali dovrebbero essere i prezzi dei tuoi servizi e come puoi aumentare i prezzi senza perdere un pezzo di il tuo profitto.

Tuttavia, un'azienda non può sopravvivere su una piattaforma di stime. Devi essere microscopicamente specifico con i numeri quando cerchi di guidare la tua azienda verso il successo. Questo non significa che devi essere un matematico pazzo o un genio contabile. Fintanto che sai quale dovrebbe essere il prezzo perfetto per la tua attività, sarai sulla buona strada per dominare il perfetto. Il mancato raggiungimento del giusto prezzo d'altra parte ti porterà a perdere il favore dei clienti o incorrere in ingenti perdite da cui potresti non recuperare mai. In altre parole, se continui a fare affidamento sul numero sbagliato per il tuo prezzo, la tua attività diventerà condannata.

Prove ed errori ti aiuteranno a decidere il miglior prezzo / tariffa per i tuoi servizi di pulizia?

Prove ed errori sono una parte significativa della gestione di qualsiasi attività commerciale. È ancora più significativo quando stai cercando di valutare i tuoi servizi. Con prove ed errori arriva l'esperienza e puoi usare questa esperienza per formulare il modello di prezzi perfetto per i tuoi servizi di pulizia. Pertanto, prima di poter stabilire prezzi concreti, è preferibile realizzare alcuni progetti da clienti affidabili e apparentemente fedeli. Inizia catering per i tuoi amici, familiari e conoscenti.

Una volta completato il progetto, fai un confronto tra quanto addebitato e quanto valeva il lavoro effettivo. Questo dovrebbe darti una chiara idea se hai quotato troppo basso o troppo alto e quanto sia sostenibile la tua attuale offerta di prezzo. Ancora una volta, è importante notare che quando si tratta di prezzi, non esiste una formula vincente segreta che puoi usare per fare il trucco ogni volta. Detto questo, i seguenti suggerimenti ti saranno di grande beneficio quando stabilisci un prezzo per i tuoi servizi di pulizia.

Fattori da considerare quando si crea un modello di prezzo competitivo per il servizio di pulizia

1) Lavoro e materiali - Stimare il costo del lavoro e l'utilità dei materiali a vostra disposizione. Queste stime devono essere il più precise possibile. Il margine di errore nel determinare costi e prezzi è estremamente ridotto. Un errore di calcolo errato e la tua attività potrebbe essere a pezzi. Per il calcolo del costo del lavoro, tenere conto dei salari che vengono loro pagati e dei benefici che gli vengono forniti (pasti giornalieri, rinfreschi, attrezzature di sicurezza, servizio di trasporto, assicurazione ecc.) Il passo successivo è calcolare il costo di tutti i materiali acquistati e le forniture necessarie per utilizzarli. Ad esempio, nel calcolare il costo di un aspirapolvere, è necessario considerare il costo delle batterie utilizzate per mantenere l'aspirapolvere funzionante.

2) Costi generali - Se si dispone di conoscenze di base di economia, è necessario conoscere il termine costi generali. Nel caso in cui non si sappia a cosa si riferiscano questi costi, questi sono i costi che sono esclusivi dei costi di manodopera e di inventario. La descrizione più accurata dei costi generali sarebbe il costo dell'utilità o, in altre parole, il costo di gestione della struttura che si utilizza. Dal momento che stai avviando una nuova attività di pulizia, sarà abbastanza difficile per te essere accurato al 100% nel determinare i costi generali. Tuttavia, devi stare molto attento a non essere troppo ribelle con le tue stime.

Vale anche la pena notare che è necessario apportare modifiche alle stime nel tempo e acquisire maggiore esperienza con il lato contabile della propria attività di servizi di pulizia. Il modo più semplice e più semplice per calcolare le spese generali è quello di aggiungere il costo dell'azienda per un anno intero senza tener conto del costo della manodopera e dei materiali. Una volta che hai un numero in mano, dividilo per le tue spese totali in manodopera e materiali. Il numero finale che il tuo calcolo produrrà sarà il tuo overhead rate.

A volte, ti troverai in una posizione, soprattutto durante i giorni in cui la tua azienda sta facendo i suoi piccoli passi, in cui non hai nulla su cui basare il tuo calcolo. In altre parole, la mancanza di esperienza nel settore non ti dà assolutamente nulla su cui lavorare nel tentativo di capire il tuo costo generale. La cosa più intelligente da fare in queste circostanze è usare lo standard industriale. Continuare a farlo per circa un anno, fino a quando non si disporranno di informazioni sostanziali tra le mani per determinare il tasso generale. È solo allora che puoi staccarti dagli standard industriali generici.

Puoi anche ricorrere al semplice trucco di aggiungere il 20% al costo della manodopera e dei materiali. Questo ti darà una stima abbastanza buona per il tuo overhead e profitto. Se chiedi informazioni sulle tariffe orarie dei dipendenti che lavorano in alcune delle aziende di servizi di pulizia più affermate e di successo, scoprirai che ogni uomo viene pagato $ 40 l'ora. Se non avessi familiarità con il tasso, allora $ 40 sembrerebbero un'incredibile quantità di denaro da distribuire a qualcuno per un'ora di pulizia. Tuttavia, coloro che hanno esperienza in questo settore ti diranno che le migliori aziende insegnano ai loro clienti il ​​valore e i benefici dei loro servizi, e quindi quasi mai affrontano lamentele per addebitare troppo ai loro clienti.

3) Margine di profitto - L'obiettivo centrale di qualsiasi strategia di prezzo dovrebbe essere quello di ampliare il margine di profitto. Se non stai valutando i tuoi servizi per guadagnare di più, stai perdendo tempo con la tua attività. Come accennato in precedenza, il profitto viene guadagnato quando le entrate superano le spese. I calcoli per le spese generali devono includere il margine di profitto. Se trascuri questo passaggio, finirai per perdere i tuoi profitti e incorrere in perdite monumentali. Prima o poi, sarai dietro il branco e lentamente sarai espulso dal settore. Tale è il significato di prendere in considerazione il margine di profitto.

La percentuale minima di profitto che è necessario guadagnare per condurre le operazioni di pulizia senza intoppi e condurre una vita confortevole è del 20%. Questo può sembrare un ottimo guadagno, ma se si considerano le spese sempre crescenti della propria attività e il modo in cui è necessario continuare a reinvestire i propri profitti per spingere la propria attività sulla rampa di sviluppo, il 20% di profitto non ha importanza molto nel grande schema delle cose. Molti proprietari di servizi di pulizia ti diranno che il 10-15% è l'importo massimo di profitto che le tue attività commerciali ti porteranno in questo settore. Questi imprenditori possono accontentarsi di un importo inferiore al 20%, ma come aspirante imprenditore come te che sta cercando di salire la scala nel mondo degli affari, puntare al di sotto del 20% ridurrà la tua ambizione in rovina.

Inoltre, con profitti inferiori al 10%, perderai presto la motivazione a continuare a lottare e ad impegnarti in questo business, e prima di rendertene conto, ti spingerai a chiudere le porte della tua attività. Coloro che prestano molta attenzione a ogni singola area aziendale sono quelli che sono in grado di accumulare il 20% o maggiori profitti. Una volta padroneggiata l'arte di tenersi ben alla larga dalle perdite, è possibile sviluppare le proprie capacità per massimizzare il profitto ed educare i propri dipendenti su come mantenere un margine di profitto rispettabile. La riduzione dei costi e l'aumento dei profitti sono direttamente proporzionali tra loro. Se ti concentri sul raggiungimento dell'uno, l'altro è tenuto a seguirlo da solo. Come dice il proverbio, i costi e i profitti sono due piselli in un baccello.

Offrire servizi di pulizia a credito aiuterà la tua azienda?

La risposta è SÌ e NO !! Vedete, il concetto di credito, i suoi vantaggi e i suoi lati negativi sono cose che devi conoscere bene prima di avviare la tua attività di servizi di pulizia. L'estensione del credito ai clienti deve essere affrontata con cautela. Nel caso di clienti aziendali che hanno sottoscritto contratti a lungo termine, l'estensione del credito può effettivamente aiutarti a sviluppare il tuo rapporto con il cliente e ad attrarre altri clienti di statura simile. Tutto quello che devi fare per ricevere il pagamento da loro è inviare una fattura al momento giusto del mese e attendere che ti inviino l'assegno via mail.

Lo stesso non si può dire per i clienti non aziendali. Questi includono principalmente i proprietari di case e le piccole imprese. Devi fare i compiti prima di prestare credito a loro. È sempre preferibile convincerli a depositare una certa quantità di denaro prima di iniziare a lavorare all'interno delle loro case o luoghi di lavoro. Ciò è particolarmente vero per le piccole imprese, che sono famose per non effettuare pagamenti in tempo e richiedere lavoro extra gratuitamente.

Quando invii una fattura per il pagamento, assicurati di includere sconti per i clienti che potrebbero tornare e sanzioni per coloro che hanno impiegato un'eternità per effettuare il pagamento. Le tue strategie di sconto e penalità devono essere un fattore importante quando crei un modello di prezzo competitivo.

L'ultima cosa che devi ricordare quando si tratta di valutare la tua attività è che lavorare con le variabili sarà la tua risorsa più grande. Il tuo prezzo dovrebbe essere costante, ma non costante. Quando si fa affari in un mondo di variazioni imprevedibili, è necessario avere la capacità di adattarsi di conseguenza e modificare i prezzi per adattarsi al meglio alle esigenze della propria attività.